[Le domande inevitabili]

 Una sera per caso mentre sei davanti alla tv e non sai decidere cosa guardare, facendo zapping da un canale all’altro, ti può capitare di imbatterti nel punto ora pubblicitario con la più alta concentrazione di spot surreali e ti sorgeranno spontanee un po’ di domande:

1. Ma il creativo che ha partorito la letterina ‘Care ascelle’ della Dove, è stato pagato o finito lo stage lo hanno rispedito a scuola?
2. Lo spot ‘Facciamolo più spesso il toast con le sottilette’ non lo hanno inventato dopo aver saputo che tutti i compagni dell’asilo di mio figlio si facevano accompagnare a casa mia all’ora di cena perché come facevo io i toast ai bambini non li faceva nessuno?
E guardando sul divano a destra, la mia mano piena di caramelle, sorgerà spontanea un’altra domanda:
– Ma alla mia età si può continuare a scegliere le caramelle rosse che preferisci o bisogna far finta che le caramelle rosse che preferisci ti rimangano attaccate alla mano per caso per colpa di una fatale attrazione?
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...