La depilazione degli uomini ha complicato tutto.

Una mattina per caso sei a Nizza ti svegli e decidi di andare a farti un giro in centro e mentre sei davanti al centro estetico più frequentato del Carré d’Or noti la scritta: ‘depilazione totale maschile’. E dopo aver visualizzato un uomo con le strisce di cera addosso, pronto per essere deforestato ovunque, realizzerai che i tempi sono davvero cambiati: una volta gli uomini lavoravano come i loro padri, oggi si depilano come le loro madri. Ecco. 

Una mattina per caso sei a Nizza, ti svegli e, dopo aver fatto colazione in centro, vai in spiaggia. E mentre stai cercando un posto dove piantare l’ombrellone, realizzerai che semmai uno degli uomini muscolosi e depilati che hai vicino ti dovesse guardare insistentemente, il dubbio di non sapere se gli piaci o se hai fatto male la ceretta, ti verrà sicuramente. E che nessuno dica di no. 

Un giorno per caso sei a Nizza e realizzi che è tutta colpa degli uomini depilati. 

Annunci

Quelli della notte che aspettano l’alba

Oggi ho imparato che…

Una mattina per caso ti svegli, è molto molto presto e non hai più sonno. Sai che potrebbe essere quasi notte ma non hai davvero più sonno e decidi di aspettare l’alba. Ecco, quella mattina realizzerai che aspettare l’alba a casa, in salotto, sul divano, una domenica di fine estate, con la luce accesa e la tv sintonizzata su RaiNews24 non è la stessa cosa che aspettare l’alba al mare, in spiaggia, su un asciugamano, con le brioche calde appena sfornate, dopo essere usciti dalla discoteca una domenica d’estate. No, non è proprio la stessa cosa. 

E realizzerai che Catalano aveva ragione su tutto. Ma solo chi guardava ‘Quelli della notte’ può capire. 

Mischiotti uribbili! 

[oggi ho imparato che]Se un giorno per caso parlando con un’amica scopri che questo è l’anno del fiorato, e quello stesso giorno parlando con un’altra amica scopri che questo è anche l’anno del rigato, non ti stupire se la tua vicina di ombrellone per venire in spiaggia indossa una maglia a righe e una gonnellona a fiori che ti fanno venire i capelli dritti: forse ha sentito entrambe le tue amiche! 

Ma chi glielo dice che loro intendevano fiori con fiori e righe con righe? 

 

[Pantaloncini aspirazionali]

Un giorno per caso ti svegli e decidi che è il momento di dare una svolta ai tuoi allenamenti (o meglio dire ‘momenti’, che è decisamente meno pretenzioso) di sport. Hai deciso che è sciocco essere al mare e concentrarsi solo sul running e sulla bici, perché è innegabile che il mare abbia effetti benefici che non si possono e non si devono trascurare.
Lo dimostra l’animatrice che ogni mattina cerca di trascinare uomini, donne e bambini nel mare per un salutare risveglio muscolare. Lo dimostra il suo paio di pantaloncini rossi con la scritta ‘culetto qualchecosa’ che non sei riuscita a leggere completamente, ma che già dalla chiappa sinistra dimostra che fare movimento in acqua c’ha il suo perchè.
E prenderai la storica decisione: da domani l’acqua entrerà nel tuo programma di allenamento a scopo dimagrimento. Da domani si comincia con l’acquagym!
Running, ciclismo e acquagym. Non vale per diventare triatleta, vero?

20140812-194822.jpg